PRESENT(e) AZIONE!

Il 6 ottobre, al Comune di Gaeta, fa la sua prima comparsa ufficiale il gruppo di Servizio Civile, composto da 10 ragazzi di età ed esperienze diverse, accomunati solo dal richiamo a una cittadinanza attiva volta al prossimo. Dopo mesi di formazione nell’ ambito del progetto A. S. I. A. (assistenza, solidarietà, integrazione, autonomia) il nuovo passo è la parte pratica del percorso. Mix di fragilità ed emotività A. S. I. A. permette di far vibrare, tramite l interazione con l’altro, le corde dell’animo umano prendendo visione di una parte d esistenza, al nostro mondo, poco considerata: la disabilità. Un argomento scomodo, sicuramente, e da molti evitato perchè “Triste, noioso, imbarazzante ”. Basterebbe soltanto modificare la prospettiva: questi ragazzi, il 6 ottobre, ci hanno mostrato la loro, tramite un video di presentazione.

*potete trovare le frasi dei ragazzi scritte a fine articolo

“Si avverte sempre una grande emozione- spiega l’assessore alle politiche del Welfare Lucia Maltempo -nell’assistere alla conclusione di un percorso ed all’inizio di un altro ancora più impegnativo Ma che sono certa Regalerà grandi soddisfazioni ai nostri ragazzi i quali potranno cimentarsi con realtà concrete mettendo in campo quanto di teorico hanno appreso ,nel contempo, l’ esperienza diretta sul campo potranno ancora imparare. Un bellissimo gruppo composto da ragazzi motivati che non vedono l’ora di mettersi alla prova e che daranno il massimo in termini di impegno ed entusiasmo. Loro avranno inoltre il compito importantissimo di diffondere e sensibilizzare i più giovani ad una cittadinanza attiva e responsabile.”

“Auguro ai ragazzi di proseguire con entusiasmo- argomenta il Sindaco Cosmo Mitrano un percorso che offrirà loro l’opportunità di vivere un’esperienza nel sociale diffondendo i principi e valori che custodiscono e che hanno saputo condividere durante il percorso formativo-incalza-un bellissimo video che harro realizzato a conclusione del percorso formativo che descrive bene la motivazione della scelta e lo spirito con il quale i ragazzi hanno vissuto questa prima fase”

La seconda parte della formazione riguarda l’impiego di volontari in campi come :L’ assistenza scolastica nell I. C. “G. Carducci” di Gaeta;

  • L’ assistenza scolastica nell I. C. “G. Carducci” di Gaeta;
  • Nell’ assistenza extramuraria su casi individuati dal Servizio Sociale e su progetti specifici legati all’autonomia per giovani fragili in collaborazione con la “Fondazione Fronzuto ONLUS”;
  • Nell’assistenza Presso il centro diurno per disabili gravi;

Inoltre son presenti altre iniziative come:

  • Il “Caleidoscopio”, un giornalino fatto quasi interamente dai ragazzi della fondazione, con l affiancamento di altre figure, fra cui i volontari, come mezzo di formazione sociale e integrazione;
  • La promozione del Servizio Civile tramite gli incontri e le interazioni con altri volontari di SCU(Servizio Civile Universale) e con associazioni e con mezzi quale la pag. Facebook del Servizio Civile-Comune di Gaeta e il sito serviziocivilecomunedigaeta.it

I ragazzi coordinati dal Dipartimento Cultura e Benessere Sociale di Gaeta, son stati formati da figure professionali ed esperte del settore, quali:

Clemente Borrelli, Silvia Capasso, Elisabetta Corona, Incaldana Maria Cattolico, Claudio di Schino, Miriam Jarrett, Pasquale Ranucci, Erika Simeone, Remo Varani, Annunziata Vendittis.

Annamaria Califri, Sabrina Cassaro, Yaroslava Gloria Kaschuck- Per il modulo sul primo soccorso tenuto dalla Croce Rossa Italiana-comitato sud pontino.

Aldo Baia-Per il modulo sulla Protezione Civile tenuto da “La Fenice” di Gaeta.

Maria Serena Taglialatela, Laura Ferraiuolo, Rossella Porceddu, Giovanna Mancini-le OLP di riferimento

Enti In collaborazione col progetto giunto alla sua ottava edizione:

Cooperativa “Astrolabio” , Croce Rossa Italiana ” Comitato Sud Pontino o.d.v. ” ,”Oescmi”, sportello Informagiovani, Istituto comprensivo “G. Carducci”, Consorzio “Nestore”, Consorzio “Parsifal”, Associazione “Anteas”, Nomina s.r.l., Associazione CE.PA. .F( centro per la famiglia), Fondazione “Don Cosimino Fronzuto ONLUS”, Cooperativa La Valle.

Di seguito le frasi dei ragazzi che mettono a nudo lo spirito e i valori del progetto :

Iniziando dall’espressione citata dallo stesso Sindaco Cosmo Mitrano, che si presta bene, come slogan del Servizio Civile:

“Faccio il servizio Civile per imparare a sostenere l’altro, perché l’altro, sono io.

De Giuli Elettra

Faccio il servizio Civile per aiutare il prossimo e a crescere il benessere sociale”

Masella Giovanni

Faccio il servizio Civile per fare un esperienza di cittadinanza attiva e per conoscere una nuova realtà

Odino Martina

Faccio il servizio Civile per una crescita personale”

Telmi Daniele

Faccio il servizio Civile perché : noi tutti siamo storie, e ognuno di noi merita un aiuto per il proprio happy ending”

Tribuzio Laura

Faccio il servizio Civile perché vorrei confrontarmi con il prossimo”

La Brocca Nicola

Faccio il servizio Civile perché voglio vivere un esperienza che mi permetta di dedicare parte del mio tempo all’altro”

Fustolo Valentina

Faccio il servizio Civile per aiutare il prossimo e comprendere ciò che ci circonda”

Nazari Marco

Faccio il servizio Civile per una nuova esperienza”

Sardano Martina

Per me il servizio Civile è ascoltare e comprendere l’altro”

Ciano Francesca